In cucina, dal punto di vista funzionale, due vasche sono meglio di una. Sappiamo infatti come si presentino diverse occasioni in cui occorre avere una vasca a disposizione mentre l’altra è occupata.

La diffusione capillare della lavastoviglie ha tuttavia reso il monovasca una scelta meno sacrificante, anche perché spesso tale scelta è dettata da motivi di gusto personale, come ad esempio ritenere più pulita ed elegante questa soluzione in cucine inserite nel living.

Blanco ha studiato un modo per rendere il lavello monovasca multifunzionale ed estremamente versatile, lanciando sul mercato il modello Etagon 500-U.

Questo lavello presenta un gradino situato nelle vasche ad altezza media, da sfruttare per appoggiare stabilmente tre barre Etagon e usarle in combinazione con altri accessori. Si viene a creare una vera e propria zona lavoro su tre livelli.

I lavori di pulizia e preparazione del cibo risultano facili e veloci: ad esempio le barre possono sostenere padelle e vaschette per far loro accogliere direttamente il materiale affettato col tagliere posizionato superiormente, mentre altri ingredienti rimangono a bagno sul fondo del lavello.

Il materiale utilizzato per Etagon 500-U è il Silgranit, composto per l’80% da granito naturale e per il resto da resine acriliche, ceramica e pigmenti colorati. Questo materiale è estremamente robusto e resiste al calore fino a ben 280°, è colorato in pasta nella lavorazione e non si scolorisce assolutamente neanche da esposizione diretta al sole.

Brevettato da Blanco, il materiale ha ottenuto 3 certificati di qualità emessi dall’organismo indipendente LGA Nürnberg. Macchie di sporco e piccole macchie dovute all’uso si possono rimuovere senza problemi con uno strofinaccio e un po’ d’acqua, anche eventuali segni lasciati dal metallo dei tegami sui colori chiari. In caso di sporco ostinato è possibile utilizzare gli abituali detergenti, oppure delle paste abrasive, senza nessuna controindicazione.